Se vuoi segnalare un evento, puoi scrivere e inviare foto a: info@rossoambra.it

Diffidate dai menù assortiti

Diffidate dai menù ricchi di scelta.

Prima di far incazzare qualche ristoratore, tengo a precisare che il mio è solo un pensiero, un parere personale, una mia opinione,  che non vuole essere una pubblicità -buona o cattiva che sia- di uno o più  ristoranti in particolare. La mia vuole essere solo una riflessione per clienti  e magari ristoratori.

Sarà capitato ad ognuno di noi, almeno una volta nella vita, di trovarsi in un ristorante con un menù infinito con la possibilià di scegliere 10 primi piatti, 8 secondi di carne, altrettanti di mare e 10 contorni diversi.

Magari a primo impatto questa ampia scelta ci rende felici di poter decidere soddisfacendo a pieno i nostri gusti. Poi però la stessa vastità di opzioni può mandare in tilt la nostra mente.

Menu dubbio
Menu dubbio

Altra cosa, forse la più importante, è la credibilità riguardo la freschezza degli ingredienti del menù: sfido chiunque a trovare ingredienti freschi di giornata in un menù dove si trovano tanti primi di mare e altrettanti di terra.

Anche perché se si acquistano nello stesso giorno diverse varietà di pesce, di carni e di verdure e poi magari i clienti chiedono in prevalenza uno stesso piatto, tutti gli altri ingredienti che non verranno utilizzati, che fine faranno? Probabilmente verranno congelati, per non doverli buttare, risultando non più ingredienti freschi. Ed ecco che freschezza e genuinità della proposta va a farsi friggere.

Non è quindi un caso che i ristoranti stellati abbiano nel loro menù pochissime portate, le quali  variano con una frequenza stagionale, proprio per garantire ai clienti la qualità degli ingredienti.

Menu veritiero
Menù consigliato

Ora, non voglio dire che bisogna scegliere solo ristoranti stellati per trovare ingredienti freschi, ma di sicuro selezionare i ristoranti tenendo d’occhio la troppa varietà del menù può essere un consiglio che sento di dare!

Il discorso è semplice: se nel menù è presente una varietà di soli 3-4 primi, al 90% gli ingredienti che utilizzo per preparare quei primi saranno freschi di giornata. Soprattutto poi se il ristorante è frequentato, gli ingredienti finiranno tutti in giornata, e di conseguenza avrò sempre proposte fresche nel menù.

È normale comunque pensare che se in un ristorante si mangia male non dipende solo dalla lunghezza del menù, ma anche dalla bravura del cuoco, la cui qualità si misura sicuramente anche dalla scelta di ingredienti e dalla proposta culinaria.

Buon appetito a tutti!

Elle

(Visited 84 times, 2 visits today)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.