Se vuoi segnalare un evento, puoi scrivere e inviare foto a: info@rossoambra.it

Roccoco e Mostaccioli: La ricetta

Roccoco e Mostaccioli, due dolci della tradizione napoletana, vere delizie partenopee.

Roccoco (già la parola ti riempie la bocca), unico al mondo tanto da meritare l’inserimento nella lista dei Prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T).
I roccocò ed i mostaccioli a Napoli significa “è venut’ Natale“, sinonimi di festività natalizia a tavola.

Ho voluto un pò approfondire questa ricetta e fare delle ricerche sulla tradizione.




La ricetta più antica di questo caratteristico dolce che allieta le tavole napoletane a natale sembra risalire al 1300, dove la dedizione delle suore del Real Convento della Maddalena sfornano i primi esemplari.

Il termine Roccocò deriva dal francese Rocaille, dovuta alla forma tondeggiante, è un dolce che viene cotto a forno ed ha una consistena molto solida e croccante, se molto duro vuol dire che ci sono stati dei problemi nella realizzazione.

Altri dolci protagonisti delle tavole napoletane nel periodo natalizio sono i mostaccioli.

Dalla forma romboidale ricoperti di glassa a cioccolato, hanno rispetto ai roccocò una pasta più morbida, risultando quindi gradevoli anche dai bimbi.

Il Termine Mostacciolo deriva dalle ricette contadine di un tempo in cui si prevedeva l’utilizzo del mosto nell’impasto.




Ci sono tante altre varianti di Mostacciolo con utilizzo di glasse differenti.

Ricetta per Roccocò

roccoco
roccoco
  • 500 g farina
  • 400 g zucchero
  • 270 g mandorle (70 da tritare e 200 tostate da utilizzare intere)
  • 6 g misto 35 chiodi di garofano + 1/2 cucchiaino di cannella + 1/2 cucchiaino noce moscata, anice stellato (facoltativo)
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di ammonio (circa 4 grammi)
  • scorze di agrumi grattugiate (1 limone + 1 arancio + 1 mandarino)
  • 150 ml acqua
  • 1 tuorlo d’uovo sbattuto con un cucchiaio di latte per spennelare

 

(Con queste dosi vengono circa 18 roccocò)

Procedimento

Disporre la farina a fontana e aggiungere al centro tutti gli ingredienti tranne le mandorle intere. Impastare ed amalgamare bene.
Aggiungere le mandorle intere e impastare un po’ a mano, cercando di distribuire bene le mandorle nell’impasto.
Formare bastoncini dello spessore di un dito e metterli in teglia sulla carta forno, creando delle ciambelline. Poi schiacciarle leggermente e
spennellarle con il tuorlo sbattuto con il latte.
Infornare in forno caldo a 200 °C per 10 min e 180° per altri 10 minuti.

Mustaccioli
Mustaccioli

Ricetta per Mustaccioli

Ingredienti:

  • 1 kg di farina
  • 1 kg di zucchero
  • 400 gr di noci tostate e tritate
  • 2 limoni grattugiati
  • 1/2 cucchiaio cannella
  • presina di sale
  • 500 gr di cioccolato fondente

Preparazione Mostaccioli:
La preparazione è semplicissima, basterà setacciare la farina e aggiungere poi tutti gli ingredienti tranne il cioccolato.
Quando gli ingredienti saranno tutti ben mescolati aggiungere acqua calda e impastare bene e così facendo otterrete una pasta morbida che lavorerete bene affinchè sia omogenea (la pasta verrà bene in 5 minuti).
A questo punto basterà stendere la pasta con un’ altezza di 1-1,5 cm e tagliarla formando dei piccoli rombi (come in foto) e infornateli a 180° per 20 minuti circa (anche meno basterà vedere a occhio quando la superficie sarà di un colore dorato).
Ora non rimane che sciogliere il cioccolato a bagnomaria e, con un pennello distribuite il cioccolato sulla parte posteriore dei biscotti.




Quando si sarà solidificato riprendere i biscotti e apoggiateli sopra una griglia dalla parte ancora da glassare con
il cioccolato (va bene la griglia del forno) e immergete la parte da glassare nel cioccolato (si mettono poi sulla griglia in modo tale che il cioccolato in eccesso possa essere eliminato in questo modo)
(vanno mangiati Freddi)

Cosa bere vicino? Beh. restiamo nella tradizione Natalizia, un rosolio agli agrumi (Lime,mandarino,arance, limoni)

Buona Vita

 

(Visited 857 times, 1 visits today)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.