Se vuoi segnalare un evento, puoi scrivere e inviare foto a: info@rossoambra.it

Matera: Sassi e Baccus

Baccus: Via Santa Cesarea, 34, 75100 Matera MT
Telefono: 0835 330124

Trascorso il fine settimana ai Sassi di Matera, mi porto dietro alcune certezze.
La bellezza e l’unicità del luogo, le emozioni sentite passeggiando tra quelle viuzze e la tappa culinaria fatta al ristorante Baccus.
Baccus, già solo a pronunciarlo ti lascia pensare a qualcosa di buono, al comando il maestro chef Carlo Pozzuoli.

interno2Il ristorane baccus mi è stato consigliato dal proprietario del b&b dove ho alloggiato e si trova nella parte del sasso Barrisano. siamo in tre: io la mia compagna e mio figlio, il luogo si presenta molto accogliente caldo, familiare, ci troviamo in quelle che un tempo erano “case grotta” dell’antica Matera.
Il primo impatto positivo l’ho avuto dal personale di sala, attento, cortese, simpatico e professionale.

Da subito siamo stati messi a nostro agio, la signora responsabile di sala (credo) ha reso la serata a  mio figlio piccolo più soft, con diverse attenzioni.




carpacciodopo una rapida occhiata al menù, ordino due antipasti, un carpaccio di podolica, e un soufflè di ricotta e zucchine.

Il carpaccio di podolica si presenta un bel piatto una porzione generosa di fettine di manzo podolico tagliate egregiamente su letto di rucola e lattughino con scaglie di caciocavallo e glassa di aceto balsamico.

souffleMarinatura perfetta, a distanza di giorni sento ancora la callosità della carne. Il soufflè di riotta e zucchine era ben preparato bene con una crosta lievemente sottile e un ripieno morbido e spumoso.

Arrivano i primi piatti scelti, Fascine di ziti del baccus e orecchiette al tegamino alla materana, bello e delicato il primo e rustico e consistente il secondo.

fascina-ziti-baccusGli ziti si presentano nel piatto come se fossero delle vere fascine accorpate. Avvolti nella provola affumicata su letto di crema di peperoni gialli e rossi. con scaglie di Caciocavallo.( effetto romanista per capirci).

Delicati, con una nota dolce del peperone, croccanti e persistenti grazie all’affumicaura della provola, dove la dolcezza veniva equilibrata dalla sapidità del formaggio. Le orecchiette piatto della tradizione materana, salsiccia, salame, pomodoro e parmigiano, il tutto al tegamino; si lasciano mangiare che è un piacere.




Alla carta sono presenti 8-9 secondi piatti ma l’attenzione cade su tre in particolare una costata di podolica una fettina di vitello al forno con pomodoro e mozzarella lucana, e sua maestà il baccalà.

Pizzetta di vitello
Pizzetta di vitello

La scelta di due su tre è stata facile,  postulato personale n°1: al baccalà non rinuncio mai, quando lo trovo in carta ha la precedenza la costata di podolica l’ho scartata perchè avevo già preso il carpaccio come antipasto,  so bene che è differente ma questo approccio mi ha aiutato a non cadere nel girone degli indecisi cronici, scegliendo cosi la fettina di vitello.

il vitello si presenta molto tenero e sottile, se vogliamo una rivisitazione lucana del saltimbocca alla romana, dove al posto del prosciutto o speck c’è la mozzarella con l’aggiunta di pomodoro aromatizzato al basilico.

Un piatto molto goloso e appetitoso dove il segreto secondo me è la qualità della carne.

baccalà al modo del baccus
baccalà al modo del baccus

ma il vero protagonista è lui sua maestà il baccalà, perdonatemi se lo chiamo così ma non riesco a trovare un appellativo al fine di far intendere quanto preferisco questo piatto.

Tranci di baccalà cotti al latte in crema di zucca, funghi cardoncelli e peperoni cruschi, la forchetta fa avanti e indietro, bocca piatto senza fermarsi per quanto è buono.

Sapidità del baccalà, acidità del latte, dolcezza della zucca ed aromaticità dei funghi insieme al wembley stadium in concerto, se proprio devo trovare qualche nota fuori posto, forse il baccalà era cotto un pochino troppo, ma questo e voler essere rompiscatole.




dessert-2

La verità è che il piatto è perfettamente equilibrato, polisensoriale, se mai farete tappa al baccus non fatevelo scappare.

 

Su quest’ultimo gli ingredienti non cozzavano per niente rendendo il boccone piacevole.

Lo sporcamuso: due tranci di pasta sfoglia con in mezzo la crema, qui ti giochi la reputazione se presenti una sfoglia non fresca piuttosto che molla o dura.

sporcamusso

Baccus ha salvato la reputazione al cospetto dei golosoni (la mia Compagna).

La sfoglia era freschissima e fragrante, la crema liscia e brillante in bocca una struttura cremosa ed uniforme

I vini alla carta non sono tanti e se posso dare un suggerimento sarebbe bene ampliare la selezione.

Baccus… ritornerò!

Questo il mio giudizio finale espresso in ForkHeart  da 1 a 5 sulle seguenti voci

Location ravoto_small ravoto_small ravoto_small ravoto_small  ravoto_small
Menù ravoto_small ravoto_small ravoto_small ravoto_small  
Carta Vini/Birra ravoto_small ravoto_small  ravoto_small    
Servizio ravoto_small ravoto_small ravoto_small ravoto_small  ravoto_small
Conto ravoto_small ravoto_small ravoto_small ravoto_small  

 

Buona Vita

 

 

 

(Visited 209 times, 1 visits today)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.