Se vuoi segnalare un evento, puoi scrivere e inviare foto a: info@rossoambra.it

Ortigia un pezzo di cuore

In vacanza in Sicilia durante il mio tour auto-organizzato faccio tappa a Siracusa fermandomi qualche giorno ed innamorandomi di Ortigia l’isolotto annesso alla città di Siracusa, la citta vecchia se vogliamo dire così.

Siracusa è una città strepitosa, da cui sono passate tantissime civiltà: dai Corinzi ai Greci, i Romani e i Bizzantini, fino al 1600 dove si fa largo lo stile barocco, Ogni civiltà ogni epoca ha lasciato un’ impronta indelebile regalandoci poi quella che è diventata oggi. Dal 2005 Patrimonio mondiale dell’Unesco.

Insomma, visitando questa bellezza durante il giorno arrivi alla sera con un po’ di fame quindi passeggiando per i vicoli di Ortigia mi imbatto in un vicoletto; “Via Domenico Scinà




qui vi trovo tra le tante trattorie una che prende il nome del vicoletto stesso, “Trattoria O’Scinà“.

ristorante_oscina

Bene ragazzi, amici morale della favola sono stato qui a mangiare 2 volte in tre giorni, ci sarà un motivo, no ?
O’Scinà è un ristorantino molto carino semplice accogliente, si mangia bene, ed il personale è gentilissimo ma procediamo per ordine.
Il ristorante non è grande, saranno 7-8 tavoli credo, molto carino,  dentro è tutto in pietra, sembra di stare nella sala da pranzo di una qualsiasi casa agreste che si rispetti.
Le due sorelle proprietarie (Letizia e Anna) sono due potenze, belle simpatiche e piene di vita.

Lo Staff è molto cordiale ed a modo per nulla invadente, ho ordinato una carbonara di pesce davvero buona, mai mangiata così,  in poche parole si tratta di una carbonara simile a quella tradizionale con la variante del pesce spada affumicato e gamberetti al  posto del guanciale, spaziale!




Di solito quando si va a mangiare fuori, un po’ per non riempirsi troppo, un po’ per non spendere troppo ci si ferma ad una sola portata o al massimo due, se come seconda prendiamo il dolce. Questa volta, però, con il menù alla mano ho fatto la fine di Ulisse ed il canto delle sirene: sono stato ipnotizzato dalla lista dei secondi, ed ecco che ordino il tonno rosso (freschissimo) scottato con contorno di peperonata leggera in agrodolce, davvero buona ed azzeccatissima con il pesce.

roll_di_ricotta_fondente

Inutile dire che ho generosamente accompagnato il piatto con un Etna bianco Graci 2013 fresco, fruttato, sentori di pesca, ananas, piacevolmente minerale, e con una buona sapidità.
Ho concluso la cena con il dolce della casa una specialità unica dolce Scinnà si chiama, un rotolo di ricotta con cioccolato fuso,  ragazzi, meglio che mi fermo altrimenti mi metto sul primo volo per la Sicilia solo per ri-mangiarlo .

Insomma se passate per Ortigia, fate una capatina alla trattoria O’Scinà

Sito Web: trattoria o’Scinà

Buona Vita a tutti
Elle

(Visited 81 times, 1 visits today)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.