Se vuoi segnalare un evento, puoi scrivere e inviare foto a: info@rossoambra.it

Un Sabato alla Locanda storica del Cerriglio

Per fortuna che esistono le zie baby sitter che di sabato sera si tengono il pargolo lasciandoti spensierato e libero di regalarti una cena con la tua compagna.

Direzione Napoli, centro storico, via del cerriglio, alla Locanda del Cerriglio.

Per i non pratici di Napoli, bisogna raggiungere piazza sedili di porto e da lì imboccare via del cerriglio, l’ingresso è suggestivo.




Questa Locanda da un anno ha ritrovato una seconda vita grazie alla scommessa di una coppia che ha fatto rivivere questo pezzo di storia della ristorazione napoletana.

La Locanda rientra nei locali storici d’Italia, hanno trovato ristoro personaggi come Basile, Croce, Genovesi, Michelangelo Merisi (Caravaggio) ed altri.
Quest’ultimo, si dice, aggredito proprio all’uscita della locanda, uscendone vivo ma con seri danni fisici.

Ci presentiamo verso le 21 senza prenotazione, come è il mio solito fare, da lì a pochissimo si libera un tavolo e cordialmente la proprietaria ci fa accomodare.

Prendiamo posto quindi nella saletta al livello inferiore dove sta la fontana famosa del 600 perfettamente funzionante e che ha ispirato i versi di Di Giacomo “Allo Cerriglio l’acqua esce per bocca del Carlino”, infatti il getto d’acqua che sgorga ha il diametro perfetto o quasi del carlino: la moneta dell’epoca.




Iniziamo con l’antipasto, un cuoppo di alici fritte, chi ben comincia è a metà dell’opera o quasi…..
La frittura è ben fatta asciutta e fragrante ottimo il sapore delle alici.
Ordino del vino al calice, peccato che la carta non è molto ampia ed al calice quella sera servivano solo un bianco ed un rosso, un po’ troppo riduttivo.

Non abbiamo voglia di primo piatto ed optiamo per due secondi, una frittura di calamari ed un polipo alla brace con riduzione di aceto balsamico.

 

La frittura di calamari non è male, coscente del fatto che stavo mangiando un prodotto decongelato; il polipo invece è arrivato con la parte finale dei tentacoli carbonizzata, peccato perchè come qualità di pesce era superiore al calamaro.

Concludiamo con il dolce: pasticcio crema e amarena, un buon prodotto di loro produzione,  accompagnato da un amaro.




Chiediamo il conto, che rientra nella media, se consideriamo che stiamo parlando di una storica locanda.

Tutto sommato la mia modesta ed umile valutazione si attesta attorno alla sufficienza, un po’ scarso il servizio.

Questo il mio giudizio finale espresso in ForkHeart  da 1 a 5 sulle seguenti voci

Location ravoto_small ravoto_small ravoto_small ravoto_small  
Menù ravoto_small ravoto_small ravoto_small  
Carta Vini/Birra ravoto_small ravoto_small ravoto_small    
Servizio ravoto_small ravoto_small
Conto ravoto_small ravoto_small ravoto_small  

Buona Vita.

Indirizzo: Via del Cerriglio, 3, 80134 Napoli
Orari: Oggi aperto · 19:30–23:30
Telefono: 081 552 6406

(Visited 125 times, 1 visits today)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.